Passaparola novembre 2009

Aggiornamenti sul progetto “Lavoro vo’ cercando”

Agli ultimi eventi associativi, e nei Passaparola di qualche mese fa, abbiamo spesso parlato del progetto “Lavoro vo’ cercando”, nato da un’idea del nostro volontario Dante, presentato assieme alla Mensa di Padre Guido, alle Comunità di accoglienza per minori “Tortorelli” e “Il Maggiolo” e alla Caritas di Senigallia, di Ancona-Osimo, e finanziato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (classificato al nono posto di un concorso a livello nazionale!). Attualmente, le associazioni che partecipano si vedono abitualmente ogni due settimane assieme a Dorotea del Centro Servizi Volontariato per arrivare preparati al momento della partenza (che non ci è ancora chiaro, visto che stiamo attendendo alcune risposte dal Ministero). In particolare, ci si sta muovendo per scrivere un protocollo di intesa che regolamenti il modo in cui le associazioni gestiranno le risorse (borse lavoro e contatti lavorativi), si sta organizzando un corso di formazione per gli operatori (ma non solo) finanziato e supervisionato dal CSV, si sta pensando alla banca dati dei contatti lavorativi e sono stati designati i due operatori del progetto, che saranno gli stessi che attualmente si occupano della nostra Rete, e cioé Diego Cardinali e Stefania Papa.

Eco & Equo

“Ce n’è abbastanza per le necessità di tutti, ma non per l’avidità di ciascuno” diceva Gandhi, ed è con questa frase che si presenta Eco&Equo, la “Fiera dell’attenzione sociale, ambientale e dell’economia alternativa e solidale” che giunge alla sua sesta edizione quest’anno, e che si terrà dal 27 al 29 novembre presso la fiera di Ancona. La partecipazione della Tenda alla passata edizione è stata piuttosto proficua, perché ci ha dato modo di reclutare numerosi nuovi volontari. Dedicare un paio d’ore del proprio tempo a tenere aperto il nostro stand può essere un buon pretesto per visitare anche il resto della fiera, che è sempre molto interessante e ricca di stimoli (e degustazioni!). Chiunque voglia offrire anche solo qualche ora del proprio tempo può contattare:
Moroni Matteo

Libretto Sanitario
Prendendo contatti con gli organi competenti, abbiamo riverificato e confermato che tutti i volontari che effettuano servizio in cucina devono
esser in possesso del “Libretto di idoneità sanitaria rilasciata al personale addetto nel caso di preparazione e somministrazione di alimenti e bevande”.
La modalità del rilascio è molto semplice, basta presentarsi con un documento di identità e una foto-tessera negli orari previsti (i minori devono essere accompagnati):
– Ancona (area Crass – Via Colombo 106) il MARTEDI dalle 8.30 alle 13,00 presso il Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione;
– Falconara (poliambulatori Via Rosselli) il MERCOLEDI dalle 10 alle 12.
E’ necessario pagare un ticket di circa 12 euro che sarà rimborsato a richiesta o scalato dalla prossima quota associativa; per gli studenti il ticket sarà a totale carico della Tenda; è importante che chi ne è già in possesso lo faccia sapere al proprio responsabile giornaliero dei turni, in modo da permettere il monitoraggio da parte del consiglio.

Il ventennale si avvicina!

Come abbiamo ribadito in più occasioni, durante il 2010 la nostra associazione festeggerà i suoi venti anni di attività; anche a tal fine, stiamo cercando di recuperare foto o altro materiale come volantini, fogli dei turni, articoli di giornale, ecc. relativi ai primi anni dell’associazione, quelli di Via Bixio.
Chiunque sia in possesso di materiale può farlo avere a Carlo Giacometti. Può inoltre rivolgersi a un qualunque membro del Consiglio chiunque voglia mettere a disposizione le proprie energie per l’organizzazione del ventennale.

Il Nuovo Manuale/Regolamento della Tenda

Durante il mese di maggio è stato consegnato a tutti volontari il nuovo manuale/regolamento: è stata un’occasione interessante, per quanto possibile, di parlare di alcuni problemi di gestione del turno e, speriamo, di risolvere alcuni dubbi di qualche volontario. A questo punto è invece importante provare a raccogliere le vostre opinioni e i vostri consigli sul lavoro di revisione del regolamento: vi piace? Cosa andrebbe aggiunto? Cosa andrebbe tolto? Come può essere migliorato? Scrivete le vostre opinioni a info@tendadiabramo.it o comunicatele a qualche membro del consiglio o al gruppo volontari; se possibile, metteremo anche un quaderno in Tenda in cui scrivere di tale argomento.

Tessere Associative

Da quest’anno, i soci dell’Associazione “Tenda di Abramo” avranno diritto ad una tessera, che è stata presentata al nostro ultimo pranzo; dal prossimo
mese stabiliremo le modalità del ritiro per chi ha già pagato la quota associativa.
La quota permette di diventare ufficialmente SOCI della Tenda, di continuare a svolgere il proprio servizio e di essere visibili all’esterno come
forza di aggregazione sociale. Ricordiamo che la nostra associazione basa le sue fondamenta economiche sulle quote dei suoi volontari e sulle offerte: la
regolarizzazione è pertanto un aspetto di fondamentale importanza.
Inoltre vi ricordiamo che essere soci garantisce la copertura assicurativa che altrimenti è valida solo per gli ospiti; anche per quest’anno la quota associativa
base è di € 12.
Di seguito vi ricordiamo le modalità con cui è possibile effettuare la regolarizzazione:
BOLLETTINO POSTALE:
intestato a: Associazione Volontariato La Tenda di Abramo ONLUS C/C n°: 13023601
BONIFICO BANCARIO:
CIN: Z ABI: 05308 CAB: 37350 CONTO: 000000011693
INTESTATO A: La tenda di Abramo centro di solidarietà Via Italia, 35 — 60015 Falconara Marittima (AN)
CASSETTINA ROSSA (nell’armadio marrone della sala dell’accoglienza di fianco a quello del vestiario):La chiave per aprirla è la “P”. E’ fondamentale registrare l’operazione sul blocchetto delle ricevute in duplice copia, prendendo la seconda.

Autofinanziamento “La Sagra Riliggione”

“La Sagra Riliggione” è una raccolta di sonetti a sfondo religioso di Gioacchino Belli, un poeta del XIX secolo che descriveva la Roma Pontificia in vernacolo romanesco e che sa far ridere, ma anche riflettere, commentati e spiegati in maniera assai semplice da Manlio Baleani; quest’ultimo ha deciso di devolvere interamente l’incasso di questo libro all’Associazione Tenda di Abramo Onlus. Dunque, se vi siete ricordati di un compleanno solo all’ultimo minuto o non volete impazzire nella ricerca dei regali natalizi, potrete trovare molte copie di questa opera nella cassapanca dell’ufficio accoglienza: 12 euro e passa la paura… Il prezzo in questione è solo per i volontari della Tenda,
che possono lasciare la cifra nella cassettina rossa (nell’armadio marrone della sala dell’accoglienza, di fianco a quello del vestiario), che si apre con la chiave “P”. E’ fondamentale registrare l’operazione sul blocchetto delle ricevute in duplice copia, prendendo la seconda.

Avviso

Si ricorda a tutti i volontari che sia l’ufficio dell’accoglienza, sia la stanza degli operatori della notte, devono essere sempre lasciate sgombre da tutto ciò che non è di proprietà dei volontari in turno: per tutto il resto, usare il nuovo ripostiglio che ha la porta in refettorio