Passaparola novembre 2017

Il Pranzo Associativo 2017
Tessere Soci 2017
Referente del martedì: passaggio del testimone
Il Servizio Civile continua
Prepariamoci al freddo
In cerca di nuovi volontari
Bilancio Sociale 2016
SS Annunziata Onlus: un Bilancio Sociale raccontato

Il Pranzo Associativo 2017

Il 15 Ottobre ci siamo ritrovati nella casa di Barcaglione per il consueto appuntamento del Pranzo Associativo. Bella giornata,con bel tempo e bella gente!!! Eravamo circa 75 persone: volontari e amici con cui abbiamo condiviso il pranzo domenicale e abbiamo ricordato insieme il motivo per cui ognuno di noi, a modo proprio, dedica una parte del proprio tempo alla Tenda di Abramo.
Il momento centrale è stato quando il Consiglio ha consegnato dei riconoscimenti creati artigianalmente da Sara e la sua mamma Francesca Sartini a: Luca Lucchetti, che non è riuscito ad essere presente al pranzo, e Riccardo Bilancioni. Luca da anni è il nostro consulente del lavoro, curando con spirito di Servizio il nostro unico contratto di lavoro di Stefano e le borse lavoro a favore dei nostri ospiti. Riccardo nel 2004 ha offerto il servizio di lavanderia del suo maglificio per la Tenda di Abramo e dal 2010 a 2016 ha messo a disposizione gratuitamente un suo appartamento per permettere nostro Pasquale di vivere gli ultimi anni della propria vita in maniera più sana e dignitosa. Riccardo ha ricordato il miracolo della Tenda che va avanti da 27 anni nonostante l’imperfezione fatta da turni ancora da coprire e gestione della casa da migliorare, con l’operato volontario di 270 persone.
Poi c’è stato il saluto a Francesco Pierini che ha concluso l’esperienza del Servizio Civile. Il consiglio gli ha regalato una scacchiera perché durante il servizio ha scoperto questa passione, giocando spesso con ospiti e volontari.
Quindi un grazie al Consiglio che ha organizzato questo pranzo, a Sara e Francesca che hanno messo al Servizio la loro arte e a tutti coloro che hanno partecipato.
Buona Tenda a tutti!!!

Tessere Soci 2017

Come ogni anno sono già pronte le tessere dei soci della Tenda, sono già una cinquantina i volontari che hanno pagato la tessera! Ben fatto! Sappiamo che spesso il vero problema è ricordarselo, per questo ci pensiamo noi! Vi ricordiamo che il costo è di 12 euro, quando si è in turno è possibile pagare, mettendo i soldi nella cassettina blu e firmando la ricevuta, ricordandosi di indicare nome e cognome, il libretto delle ricevute è anche esso nella cassettina. Oppure consegnate i soldi al volontario in turno che apre, sarà lui poi a riporre i soldi nella cassettina blu, ricordategli che deve fare la ricevuta a vostro nome, in modo che poi vi venga consegnata la tessera!

Referente del martedì: passaggio del testimone

Da Novembre avremo un nuovo referente dei turni del giorno Marte di che è Chiara Pietromonaco: Lorenzo Papa ha deciso di lasciare spazio ad altri giovani che vogliono impegnarsi di più in Tenda ed essere maggiormente coinvolti nell’attività. Chiara svolge turni di accoglienza ormai da alcuni anni e si è appassionata al Servizio della nostra associazione. Conoscerà gradualmente i volontari del martedì e sarà di riferimento per eventuali spostamenti dei turni. Grazie a Lorenzo e Buon Servizio a Chiara!!!

Il Servizio Civile continua

Dopo il Servizio Civile di Francesco è la volta di Ludovico Principi.
Ludovico svolge servizio in Tenda da diversi anni, facendo i turni di accoglienza, notte e collaborando nella promozione dell’Associazione. Ha appena terminato le scuole superiori e ha deciso di prendersi del tempo per sé facendo Servizio agli altri.
Auguriamo buon servizio a Ludovico!

Prepariamoci al freddo

Si è svolta in questo mese la prima riunione per la prossima emergenza freddo. Erano presenti, oltre a noi, gli scout Agesci, il Comune, la parrocchia S. Giuseppe e i volontari dell’Unità di Strada. E’ emersa la disponibilità dei volontari di prestare servizio laddove venisse organizzata, ma per un tempo ben limitato. Al momento però non c’è una sede ben precisa dove accogliere le persone, in quanto il Comune non ha un luogo adatto e la parrocchia di S. Giuseppe non ritiene che i loro locali sono confacenti al tipo di servizio. Pertanto ci siamo lasciati dandoci come futuro obiettivo la ricerca di altri luoghi ed un esame più approfondito dei locali della parrocchia per capire se siano presenti i requisiti strutturali adeguati a tale funzione e se il Comune, in tal caso, possa assumersi la responsabilità legale del progetto.

In cerca di nuovi volontari

Come ogni anno, tra settembre e dicembre, ci sono dei volontari che per motivi personali (soprattutto perché devono spostarsi da Falconara) interrompono il servizio. Pertanto siamo alla ricerca di nuovi volontari in tutti i servizi, a partire dal turno della notte, riservato agli uomini: al momento abbiamo diversi turni con un volontario solo. Come sapete basta poco: dalle tre ore ad una notte al mese. È solo attraverso la somma delle ore di servizio di ciascuno di noi che la Tenda va avanti, e questa “magica staffetta” dura da più di 27 anni!!!
Ricordiamo che i servizi si dividono in:
Accoglienza, dalle 18:00 alle 21:00
Cucina, dalle 18:00 alle 21:00
Notte, dalle 21:00 alle 07:00
Pulizie, in qualsiasi orario, di mattina o di pomeriggio
Scriveteci a info@tendadiabramo.it oppure su Facebook, vi aspettiamo!

Bilancio Sociale 2016

E’ pronto il bilancio sociale 2016! Riportiamo l’introduzione iniziale ma in Tenda troverete la versione completa.
Carissimi lettori e lettrici,
presentiamo l’attività del 2016 della Tenda di Abramo: un anno ricco di incontri e di progetti, alcuni nuovi ed altri rinnovati, con il costante obiettivo di far sentire la persona a casa e di non arrendersi alle cose così come sono ma di lottare per le cose così come dovrebbero essere. Tutti noi abbiamo bisogno di realtà come la Tenda di Abramo, soprattutto in un momento in cui non riusciamo a trovare la quiete per vivere serenamente e tutto ci confonde. Siamo tempestati quotidianamente da notizie negative e messaggi violenti che creano muri, nutrono individualismo e tanta paura verso ciò che è percepito come diverso. Allora servono luoghi abitati da gesti semplici e concreti, dove è possibile rivolgere la propria attenzione verso le cose vere e autentiche della vita. Quindi… Grazie ai 270 volontari che rendono possibile il “miracolo” della Tenda di Abramo, e alle 410 accoglienze di persone che hanno bussato la nostra porta verde. Quest’anno il tema della rassegna di incontri rivolti alla cittadinanza è stato “ Vivere i propri sogni? Corriamo il rischio”: testimonianze positive di persone che hanno saputo abbracciare i propri sogni con coraggio e correndo il rischio. Ad esempio Matthias Canapini, viaggiatore e fotoreporter, che ci ha parlato dei suo viaggi come giornalista attento alle persone e alla riscoperta dell’umanità; il Dr. Aniello Foria che da trenta anni cerca di aiutare le persone a curarsi anche invitandole ad affidarsi con positività alla vita; e per finire Ciro Corona, che ha fondato la Cooperativa “(R)esistenza” a Scampia grazie alla concessione del primo bene confiscato alla camorra – un territorio agricolo, un vigneto ed un pescheto – che è diventato un esempio di riscatto sociale, un luogo di confronto, di crescita e di speranza. Rispetto ai progetti per i nostri ospiti sappiamo che le risorse sono sempre meno e la povertà aumenta: quindi è necessario rendere più fitta, coesa e robusta la rete tra i tutti i soggetti del territorio, dandosi degli obiettivi comuni e rinunciando a qualcosa di se al fine di operare insieme. Dobbiamo imparare a leggere i bisogni del territorio per orientare gli interventi; ad esempio: cosa è più importante fare per sostenere le persone che si trovano in strada da tanti anni ed hanno accumulato un grande numero di problematiche da affrontare? La storia di Pasquale che leggerete all’interno del bilancio è una bella testimonianza di intervento; oppure cosa fare per coloro che sbarcano ogni giorno sulle nostre rive visto che l’unica cosa interessante sembra il numero degli ingressi? C’è bisogno di cambiare approccio, promuovere e condividere modalità di intervento che mettano al centro la persona adoperando uno stile rieducativo e progettuale, non assistenzialista. La Tenda di Abramo ha una grande responsabilità: in un momento di crisi e disorientamento deve rispondere con un cambiamento concreto e positivo. La strada è ancora lunga e faticosa, fatta anche di soste volte ad ascoltare chi ci chiama. Un grazie speciale, allora, a Diego Cardinali, Silvia Margarucci e Matteo Moroni che hanno curato questo importante strumento del bilancio sociale che ci consente di leggere i risultati raggiunti e scrutare le criticità da affrontare.
Erika Manuali e Stefano Brilli

SS Annunziata Onlus: un Bilancio Sociale raccontato

I nostri cari amici dell’Associazione SS Annunziata Onlus di Ancona hanno, da alcuni anni, sviluppato una piacevole collaborazione con il Movimento dei Focolari. Alcuni dei membri di quest’ultima organizzazione sono appassionati e preparati musicisti, e da questa amicizia fatta di canti,musica e danze con gli ospiti delle strutture SS Annunziata è nata l’idea della presentazione del loro Bilancio Sociale in una serata di Musicisti, con un coro composto anche da ospiti che frequentano il Centro Beato Ferretti. Maurizio Socci, il presentatore della serata, ha intervistato volontari, operatori e amici di questa associazione e tra questi non poteva mancare la Tenda: Erika ha raccontato in maniera semplice ed efficace della nostra collaborazione, narrando la storia di un ospite comune. Auguri ai nostri amici!